Emblema della Repubblica Italiana

Consiglio Nazionale degli
Studenti Universitari

Ministero dell'Università e della Ricerca

2016-2019

Indice della pagina


  • Home pageMozioni2016Mozione relativa ai corsi di ingegneria navale e nautica del polo di Genova - La Spezia

3 marzo 2016

 

Roma, 3 Marzo 2016

 

Alla cortese attenzione

dell'On. Ministro

prof.ssa Stefania Giannini

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

e p.c.

Al Capo Dipartimento

Prof. Marco Mancini

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

Al Direttore Generale

Dott.ssa. Maria Letizia Melina

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

Loro Sedi

Oggetto: Mozione relativa ai corsi di ingegneria navale e nautica del polo di Genova - La Spezia.

 

Adunanza n.18 del 2 e 3 Marzo 2016

IL CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI

ADOTTA ALL'UNANIMITA' LA SEGUENTE MOZIONE

 

RICHIAMATO il decreto ministeriale numero 270 del 2004 "Modifiche al regolamento recante norme concernenti l'autonomia didattica degli atenei, approvato con decreto del Ministro dell'università e della ricerca scientifica e tecnologica 3 novembre 1999, n. 509" che definisce le classi di laurea e i relativi CFU caratterizzanti.

RICHIAMATO l'allegato C di suddetto decreto, che definisce le numerosità massime dei corsi di studio

RICHIAMATO il Decreto Ministeriale numero 47 del 2013 in materia di autovalutazione, accreditamento iniziale e periodico delle sedi e dei corsi di studio e valutazione periodica e le successive modifiche apportate tramite il successivo Decreto Ministeriale numero 1059 del 2013 i quali definiscono il numero di docenti di riferimento necessari ai diversi corsi di studio, il rapporto studenti - docenti e definiscono il parametro DID.

CONSIDERATO l'attuale blocco parziale del turn- over, stabilito al 50 % per la presente annualità e le restrizioni degli ultimi anni

CONSIDERATO che nei poli di ingegneria nautica di La Spezia e navale di Genova l'attuale organico di docenti di ingegneria navale consta di 15 unità e che ciò implica un incremento del DID di quasi l'80% rispetto al valore regolamentare. Considerato inoltre che a partire dal 2018, a causa di tre pensionamenti, il DID regolamentare sarà addirittura superiore del 185% e che nel settore navale il rapporto docenti studenti è di circa 67 unità con pesanti conseguenze sulla qualità e la sostenibilità della didattica.

CONSIDERATO che i corsi di ingegneria navale e nautica accolgono ogni anno più di mille studenti e che sono presenti solo a Trieste e Napoli, oltre che a Genova -La Spezia.

RICHIAMATO il documento sulla Condizione studentesca 2015, in particolare il capitolo sulla Didattica che tratta la posizione dell'organo sulla questione degli effetti del blocco del turnover e dei requisiti minimi sul numero dei docenti

RICHIAMA la mozione del CNSU "Mozione riguardante lo sblocco del turnover per il personale universitario" approvata nell'adunanza n. 2 del 29 e del 30 ottobre 2013

RITIENE che il caso specifico del polo di Genova-La Spezia sia la dimostrazione delle ripercussioni negative del combinato della normativa precedentemente citata.

CHIEDE

 

che il MIUR si adopri per risolvere tutti i casi in cui i corsi ad elevata specializzazione sono fortemente penalizzati dalla sovrapposizione delle norme dei requisiti minimi di docenza e dal calo del numero di professori dovuto ai limiti del turn over, come la situazione specifica del polo dell'Università di Genova a La Spezia.

 

Il Presidente

Andrea Fiorini



Versione pdf del documento