Emblema della Repubblica Italiana

Consiglio Nazionale degli
Studenti Universitari

Ministero dell'Università e della Ricerca

2019-2022

Indice della pagina



25 giugno 2021

Roma, 22 giugno 2021

 

All'attenzione della Ministra

Prof.ssa Cristina Messa

 

Alla Segretaria Generale

Dott.ssa Maria Letizia Melina

Ministero dell'Università e della Ricerca

 

E p.c.

 

Ai Rettori delle Università italiane per tramite del Presidente della CRUI

Prof. Ferruccio Resta

 

All'attenzione del presidente del Consiglio Universitario Nazionale

Prof. Antonio Vicino

 

Oggetto: GARANZIE PER L'ACCESSO AGLI SPAZI UNIVERSITARI E AI SERVIZI AGLI STUDENTI

 

Adunanza del 21-22 giugno 2021

IL CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI

 

VISTO: art.1 co.10 lett. u del DPCM del 14/01/2021 "Le Università sentito il Comitato Universitario Regionale di riferimento, predispongono, in base all'andamento del quadro epidemiologico, piani di organizzazione della didattica e di attività curriculari, da svolgersi a distanza o in presenza, che tengano conto delle esigenze formative e dell'evoluzione del quadro pandemico territoriale e delle corrispondenti esigenze di sicurezza sanitaria nel rispetto delle linee guida del Ministero dell'Università e della Ricerca";

VISTO: art.1 co.5 Carta dei diritti degli Studenti Universitari dell'Adunanza dell'8 Settembre 2011 del Consiglio degli Studenti Universitari "Gli studenti hanno diritto ad accedere agli strumenti necessari per colmare eventuali lacune culturali, inerenti al percorso di studio";

VISTO: art.1 co.2 Carta dei diritti degli Studenti Universitari dell'Adunanza dell'8 Settembre 2011 del Consiglio degli Studenti Universitari "Gli studenti hanno il diritto di avere luoghi dell'Ateneo dedicati alle attività sociali, di studio e di confronto collettivo";

VISTO: art.2 co.11 Carta dei diritti degli Studenti Universitari dell'Adunanza dell'8 Settembre 2011 del Consiglio degli Studenti Universitari "Gli studenti hanno diritto a strutture didattiche idonee che consentano una reale fruizione dei corsi, delle biblioteche e dei laboratori. In particolare, devono essere garantite aule con un numero sufficiente di posti a sedere, biblioteche e spazi studio convenientemente attrezzati, laboratori funzionanti e accessibili. L'Ateneo deve attrezzare un numero sufficiente di aule informatiche e adeguata copertura WI-FI per garantire agli studenti l'accesso alle reti telematiche. Deve essere rimossa ogni barriera architettonica che possa impedire la frequenza dei corsi, la partecipazione agli esami, l'accesso alla biblioteca e agli spazi universitari";

CONSIDERATO: Il miglioramento delle condizioni epidemiologiche e l'evoluzione della campagna vaccinale;

CONSIDERATO: la necessità di una cornice unitaria di strategia di ripartenza per il primo semestre dell'a.a. 2021/22;

CONSIDERATO: il coordinamento regionale degli atenei e l'autonomia degli stessi per implementare delle linee guida nazionali;

RICHIAMATA la mozione avente ad oggetto "Fruibilità degli spazi accademici per la socializzazione, l'uso didattico e il consumo dei pasti da parte della popolazione studentesca" approvata da questo Consiglio il 18 maggio c.a.;

 

CHIEDE

 

Di fissare a livello ministeriale dei livelli minimi da garantire in tutto il territorio nazionale:

  • Fissare un livello minimo di capacità delle aule per le lezioni in presenza;
  • Fissare un livello minimo di capacità delle aule per lo svolgimento degli esami in presenza;
  • Fissare delle linee guida nazionali per garantire lo svolgimento dei tirocini obbligatori;
  • Garantire agli/alle studenti/esse l'accesso ai laboratori per lo svolgimento delle esercitazioni;
  • Garantire la riapertura mediante turnazione di tutte le biblioteche per garantire le consultazioni specialistiche;
  • Garantire, ai/alle tesisti/e l'accesso alle strutture utili allo svolgimento del proprio lavoro;
  • Garantire un'adeguata fruibilità delle aule studio con un'organizzazione che salvaguardi le esigenze formative nel pieno rispetto delle misure di contingentamento;
  • Garantire adeguato servizio di segreterie in genere anche attraverso la predisposizione di sportelli telematici o telefonici dove non sia possibile garantire il servizio in presenza;

 

Il Presidente

Luigi Leone Chiapparino



Versione pdf del documento