Emblema della Repubblica Italiana

Consiglio Nazionale degli
Studenti Universitari

Ministero dell'Università e della Ricerca

2019-2022

Indice della pagina


  • Home pageMozioni2021Promozione di accordi per l’accesso agevolato degli studenti universitari al trasporto pubblico locale

20 maggio 2021

Roma, 18 maggio 2021

 

Alla cortese attenzione

dell'On. Ministro

prof.ssa Maria Cristina Messa

Ministero dell'Università e della Ricerca

e p.c.

 

Al Presidente di ANDISU

Prof. Luigino Filice

 

Al Segretario Generale

dott.ssa Maria Letizia Melina

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

 

Al Direttore Generale

per la programmazione, il coordinamento e il finanziamento delle istituzioni della formazione superiore

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

 

Al Direttore Generale

per il coordinamento, la promozione e la valorizzazione della ricerca

dott. Vincenzo Di Felice

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

 

LORO SEDI

Oggetto: Promozione di accordi per l'accesso agevolato degli studenti universitari al trasporto pubblico locale

 

Adunanza del 17 e 18 maggio 2021

IL CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI

 

VISTO l'articolo 16-bis del decreto-legge n. 95/2012, istitutivo del Fondo nazionale per il concorso finanziario dello Stato agli oneri del trasporto pubblico locale;

 

CONSIDERATA la storica centralità del servizio di trasporto pubblico locale nel garantire il collegamento con i poli universitari del nostro Paese;

 

RIBADITA la necessità di promuovere e investire su forme di trasporto ecologicamente sostenibili, tra cui rientrano certamente le forme di trasporto pubblico locale (metro, autobus, treno, tram);

 

CONSIDERATA la canonica organizzazione delle tariffe del trasporto pubblico locale secondo schemi legati alla dimensione urbana o extraurbana delle aree raggiunte dal servizio;

 

CONSIDERATI i piani di espansione edilizia promossi negli anni da tanti Atenei italiani, che hanno portato gli stessi a differenziare la loro presenza sul territorio, con la scelta di modelli c.d. multisede o multicampus, in conseguenza dei quali alcune sedi si trovano a essere dislocate fuori dalle zone urbane o, in alcuni casi, nel territorio di Comuni differenti da quello in cui ha sede centrale l'Università di appartenenza;

 

CONSIDERATA la differenza di piani di agevolazione presenti nelle città italiane sedi di Università, per cui non in tutti i contesti è presente una scontistica dedicata agli studenti universitari e per le quali in alcuni casi le presenti agevolazioni basate sulle età escludono studenti universitari over-25 o over-30.

 

RICHIAMATA l'importanza di garantire la parità di trattamento economico tra studentesse e studenti che vivono e abitano i medesimi contesti universitari;

RICHIEDE

 

Che il Ministero dell'Università e della Ricerca si impegni, in collaborazione con gli Enti per il Diritto allo Studi, con le Università italiane e con le istituzioni locali, a favorire accordi con le aziende di trasporto pubblico locale per la stipula di abbonamenti a tariffazione agevolata per gli studenti universitari indipendentemente dall'età degli stessi.

 

Si richiede, al contempo, di prevedere in questi accordi la parificazione della tariffazione degli abbonamenti studenteschi extraurbani a quelli urbani per coloro i quali risultino iscritti a corsi di laurea che svolgono la propria attività didattica o laboratoriale in plessi esterni alla fascia urbana.

 

A ogni modo, la presente richiesta, non si propone di intaccare gli attuali sistemi di agevolazione economica per l'accesso al trasporto pubblico locale basati sulla dimensione anagrafica già presenti in tante città italiane.

 

Richiede, inoltre, che, al fine di promuovere tali accordi, il Ministero si impegni a stanziare risorse per la copertura degli eventuali costi di differenze economiche richieste dalle aziende di trasporto pubblico locale in sede di trattativa.

 



Versione pdf del documento