Emblema della Repubblica Italiana

Consiglio Nazionale degli
Studenti Universitari

Ministero dell'Università e della Ricerca

2019-2022

Indice della pagina



20 maggio 2021

 

 

Roma, 17 maggio 2021

 

Alla cortese attenzione dell'On. Ministro

prof.ssa Maria Cristina Messa Ministero dell'Università e della Ricerca

e p.c.

 

All'On. Ministro prof. Patrizio Bianchi Ministero dell'Istruzione

 

Al Segretario Generale dott.ssa Maria Letizia Melina

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

 

Al Direttore Generale per la programmazione, il coordinamento e il finanziamento delle istituzioni della formazione superiore

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

 

Al Direttore Generale per il coordinamento, la promozione e la valorizzazione della ricerca

dott. Vincenzo Di Felice Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

 

LORO SEDI

 

Oggetto: Revisione dei titoli di accesso alle classi di concorso A-12 e A-22

Adunanza del 17-18 maggio 2021


IL CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI

 

VISTO il Decreto Legislativo 16 aprile 1994, n. 297, recante «Approvazione del testo unico delle disposizioni legislative vigenti in materia di istruzione, relative alle scuole di ogni ordine e grado»;

 

VISTO il Decreto Legislativo 17 ottobre 2005, n. 226, recante «Norme generali e livelli essenziali delle prestazioni relativi al secondo ciclo del sistema educativo di istruzione e formazione, a norma dell'art. 2 della legge 28 marzo 2003, n. 53»;

 

VISTA la Legge 27 dicembre 2006 n. 296 - art. 605 - punto c, per la classe di concorso ex A050;

 

VISTO il Decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca 10 settembre 2010, n. 249 recante regolamento concernente la «definizione della disciplina dei requisiti e delle modalità della formazione iniziale degli insegnanti della scuola dell'infanzia, della scuola primaria e della scuola secondaria di primo e secondo grado, ai sensi dell'art. 2, comma 416, della legge 24 dicembre 2007, n. 244»;

 

VISTA la Legge 13 luglio 2015, n. 107 «recante Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti»;

 

VISTO il Decreto del Presidente della Repubblica 14 febbraio 2016, n. 19 «Regolamento recante disposizioni per la razionalizzazione ed accorpamento delle classi di concorso a cattedre e a posti di insegnamento, a norma dell'articolo 64, comma 4, lettera a), del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133»;

 

VISTO il Decreto del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca 10 agosto 2016, n. 616 recante «Modalità di acquisizione dei crediti formativi universitari e accademici di cui all'articolo 5 del Decreto Legislativo 13 aprile 2017, n. 59»;

 

VISTA la Legge 11 dicembre 2016, n. 232;

 

VISTO il Decreto Legislativo 13 aprile 2017, n. 59 recante «Riordino, adeguamento e semplificazione del sistema di formazione iniziale e di accesso nei ruoli di docente nella scuola secondaria per renderlo funzionale alla valorizzazione sociale e culturale della professione, a norma dell'art. 1, commi 180 e 181, lettera b), della legge 13 luglio 2015, n. 107»;

 

RITENUTO necessario provvedere alla revisione dei titoli di accesso per le classi di concorso A-12 e A-22;

 

 

CHIEDE

La revisione dei titoli di accesso per la classe di concorso A-12 per le Lauree Magistrali LM-1 (Antropologia culturale ed Etnologia), LM-2 (Archeologia), LM-5 (Archivistica e biblioteconomia), LM-14 (Filologia moderna), LM-15 (Filologia, letterature e storia dell'antichità), LM-43 (Metodologie informatiche per le discipline umanistiche), LM-80 (Scienze geografiche), LM-84 (Scienze Storiche) e LM-89 (Storia dell'arte).

Si ricorda che attualmente l'accesso alla classe di concorso A-12, esclusa la Laurea Magistrale L-39 (Linguistica) che ha titoli di accesso differenti, è consentita a coloro che sono in possesso di una Laurea Magistrale tra quelle precedentemente citate e che sono in possesso di 84 crediti nei settori scientifico disciplinari L-FIL-LET, L-LIN, M-GGR, L-ANT e M-STO, di cui: 12 L-FIL-LET/04, 12 L-FIL-LET/10, 12 L-FIL-LET/12, 12 L-LIN 01, 12 M-GGR/01, 24 tra L-ANT/02 o 03 e M-STO/01 o 02 o 04.

Il Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari chiede che i titoli di accesso per la classe di concorso A-12 siano modificati come segue: 84 crediti nei settori scientifico disciplinari L-FIL-LET, L-LIN, M-GGR, L-ANT e M-STO, di cui: 12 L-FIL-LET/10, 12 L-FIL-LET/12, 12 L-LIN 01, 12 M-

GGR/01, 6 L-ANT/02 o 03, 6 M-STO/01 o 07, 6 M-STO 02, 6 M-STO 04. Il Consiglio chiede, per la stessa classe di concorso A-12 la parificazione dei titoli di accesso per le classi di concorso per la Laurea Magistrale LM-39 (Linguistica) a quelli delle altre classi di concorso delle quali si chiede la modifica dei titoli di accesso. Si ricorda che la classe di concorso A-12 delle discipline letterarie degli istituti di istruzione secondaria di II grado è tesa all'insegnamento delle materie letterarie, storia e geografia nei licei artistici, licei linguistici, licei musicali e coreutici, licei scientifici, licei delle scienze umane, licei sportivi, istituti tecnici e istituti professionali. Sono quindi esclusi da questa classe i licei classici di concorso che afferiscono alla classe di concorso A-13.

Il Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari chiede inoltre la revisione dei titoli di accesso per la classe di concorso A-22 per le Lauree Magistrali LM-1 (Antropologia culturale ed Etnologia), LM-2 (Archeologia), LM-5 (Archivistica e biblioteconomia), LM-14 (Filologia moderna), LM-15 (Filologia, letterature e storia dell'antichità), LM-43 (Metodologie informatiche per le discipline umanistiche), LM-80 (Scienze geografiche), LM-84 (Scienze Storiche) e LM-89 (Storia dell'arte).

Si ricorda che attualmente l'accesso alla classe di concorso A-22, esclusa la Laurea Magistrale L-39 (Linguistica) che ha titoli di accesso differenti, è consentita a coloro che sono in possesso di una Laurea Magistrale tra quelle precedentemente citate e che sono in possesso di 80 crediti nei settori scientifico disciplinari L-FIL-LET, L-LIN, M-GGR, L-ANT e M-STO, di cui: 12 L-FIL-LET/04, 12 L-FIL-LET/10, 12 L-FIL-LET/12, 12 L-LIN 01, 12 M-GGR/01, 12 tra L-ANT/02 o 03 e M-STO/01 o 02 o 04.

Il Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari chiede che i titoli di accesso per la classe di concorso A-22 siano modificati come segue: 80 crediti nei settori scientifico disciplinari L-FIL-LET, L-LIN, M-GGR, L-ANT e M-STO, di cui: 12 L-FIL-LET/10, 12 L-FIL-LET/12, 12 L-LIN 01, 12 M-

GGR/01, 18 M-STO/01 o 02 o 04 o 07, 6 L-ANT/02 o 03. Si ricorda che la classe di concorso A-22 delle discipline letterarie degli istituti di istruzione secondaria di I grado è tesa all'insegnamento dell'italiano, della storia, dell'educazione civica e della geografia nella scuola media.

La richiesta di modifica dei titoli di accesso della mozione in oggetto è motivata dalla necessità di escludere dai requisiti necessari il possesso di crediti nel settore scientifico-disciplinare L-FIL- LET/04 (Lingua e letteratura latina). Risulta di difficile comprensione come questo settore possa essere ritenuto necessario per il ruolo di docenza, in licei differenti da quello classico oltre che negli istituti tecnici e professionali, relativamente a materie tra le quali l'insegnamento della lingua latina non è compreso. Ancora meno comprensibile è la motivazione della medesima richiesta di titoli di accesso per quanto riguarda l'insegnamento alla scuola media.

Pare inoltre davvero esigua la attuale richiesta di titoli di accesso per le materie storiche per le quali non è peraltro prevista una preparazione su tutto l'arco cronologico considerato dall'insegnamento in oggetto. Quello che spesso il Consiglio ravvisa è la sbilanciata preparazione dei docenti in uno solo dei periodi interessati a fronte di una totale assenza di conoscenze nelle altre epoche storiche. Ciò è probabilmente dovuto ad un'attribuzione primaria alla carriera accademica rispetto alla preparazione dei futuri insegnanti che potrebbero trovarsi a loro modo in difficoltà a formare al meglio le generazioni di discenti.

La proposta in oggetto intende quindi incentivare la preparazione dei futuri insegnanti su tutto l'arco cronologico per i quali saranno chiamati ad esercitare il proprio ruolo formativo garantendo uguali possibilità anche per coloro che non hanno scelto un percorso esclusivamente letterario. Si ravvisa infatti come la predisposizione dei titoli di accesso a privilegiare l'aspetto letterario su quello storico- geografico privilegi coloro che hanno sostenuto una Laurea Magistrale LM 14 (Filologia moderna), LM 15 (Filologia, letterature e storia dell'antichità) e LM 39 (Linguistica).

Infine si rileva come spesso gli Atenei escludano dai propri corsi di laurea, per non snaturare la natura del corso stesso, insegnamenti utili al raggiungimento dei requisiti validi per il possesso dei titoli di accesso alle classi di concorso A-12 e A-22 finendo per costringere un elevato numero di studenti universitari a ricorrere alle categorie degli esami liberi e degli esami fuori piano prolungando le proprie carriere universitarie e risultando conseguentemente come "fuori corso".

 

 

 



Versione pdf del documento