Emblema della Repubblica Italiana

Consiglio Nazionale degli
Studenti Universitari

Ministero dell'Università e della Ricerca

2019-2022

Indice della pagina



9 dicembre 2020

Roma, 5 dicembre 2020

 

All'attenzione del Ministro

Prof. Gaetano Manfredi

 

Al Segretario Generale

Dott.ssa Maria Letizia Melina

Ministero dell'Università e della Ricerca

 

E p.c.

Ai Rettori delle Università italiane per tramite del Presidente della CRUI

Prof. Ferruccio Resta

Oggetto: Mozione in merito alle molestie online

Adunanza del 03-04-05 dicembre 2020

 

IL CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI

 

PREMESSO CHE a seguito delle attività svolte come studentesse e studenti si sono riscontrate criticità nel risolvere situazioni legate a discriminazioni di genere e molestie sessuali, anche e soprattutto online nell'ultimo periodo;

 

PREMESSO CHE le criticità di cui sopra si sono dimostrate legate a una mancanza di attenzione da parte degli atenei e spesso una difficoltà e un vuoto normativo e burocratico;

 

CONSIDERATO il lavoro svolto in vari atenei tramite questionari, inchieste e sportelli, che ha evidenziato come esistano numerosi fenomeni sommersi di discriminazione di genere, sessismo, molestie e violenze sessuali;

 

CONSIDERATO CHE negli ultimi tempi diverse studentesse sono state molestate online in maniera sistematica da persone esterne infiltratesi nei gruppi whatsapp e telegram col proposito di ottenere i loro numeri e contattarle in privato, anche con foto, video o richieste esplicite;

 

CONSIDERATO CHE tale forma di molestia, soprattutto se reiterata, fa sentire a disagio chi la subisce, instilla un senso di isolamento e può spingere le studentesse a cambiare le proprie abitudini di vita in ambito universitario, per esempio evitando di frequentare determinati luoghi o di essere attive nelle chat;

 

SI RICHIEDE

 

una maggiore attenzione ai temi delle molestie online da parte degli Atenei e dei Comitati Unici di Garanzia, da concretizzare tramite:

 

-          L'organizzazione di iniziative di sensibilizzazione su questo tema;

 

-          La raccolta di informazioni sulla diffusione del fenomeno nella società e in ambito universitario;

 

-          Una presa di posizione contro le molestie online ai danni delle studentesse;

 

-          Di intraprendere iniziative per far conoscere maggiormente i servizi messi a disposizione delle persone che hanno subito molestie, quali la consigliera di fiducia e i centri antiviolenza, laddove presenti.

 



Versione pdf del documento