Emblema della Repubblica Italiana

Consiglio Nazionale degli
Studenti Universitari

Ministero dell'Università e della Ricerca

2016-2019

Indice della pagina


  • Home pageMozioni2019Richiesta immediata abrogazione art. 10 d.lgs 147 del 2017 rubricato “Isee precompilato e aggiornato della situazione economica”

8 maggio 2019

Roma, 17 aprile 2019

 

Alla cortese attenzione

dell'On. Ministro

prof.  Marco Bussetti

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

 

dell'On. Vice Ministro

dott. Lorenzo Fioramonti

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

 

e p.c.

 

Al Capo Dipartimento

prof. Giuseppe Valditara

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

 

Al Direttore Generale

dott.ssa Maria Letizia Melina

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

 

LORO SEDI

OGGETTO: RICHIESTA IMMEDIATA ABROGAZIONE ART. 10 D.LGS 147 DEL 2017 RUBRICATO "ISEE PRECOMPILATO E AGGIORNATO DELLA SITUAZIONE ECONOMICA"

Adunanza del 17 aprile 2019

IL CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI

VISTO l'articolo 10 d.lgs. 147 del 2017 rubricato ISEE precompilato e aggiornamento della situazione economica che vede al comma 4 "A decorrere dal 1° settembre 2018 la modalità precompilata rappresenta l'unica modalità di presentazione della DSU. A decorrere dalla medesima data, la DSU ha validità dal momento della presentazione fino al successivo 31 agosto. In ciascun anno, all'avvio del periodo di validità fissato al 1° settembre, i dati sui redditi e i patrimoni presenti in DSU sono aggiornati prendendo a riferimento l'anno precedente";

VISTO il DL n. 4 del 28 gennaio 2019 articolo 11 comma 3 che modifica l'articolo 10 d.lgs. n.147 del 2017 così "al comma 4, le parole: «A decorrere dal 1° gennaio 2019» sono sostituite dalle seguenti: «A decorrere dal 1° settembre 2019» e, in fine, e' aggiunto il seguente periodo: «Le DSU in corso di validità alla data della decorrenza di cui al primo periodo, restano valide fino al 31 dicembre 2019";

CONSIDERATO che con queste tempistiche le matricole saranno sicuramente a rischio di accesso alle prestazioni erogate dai bandi per il diritto allo studio avendo solo una settimana di tempo (cioè dall'1 settembre alla scadenza dei bandi) per richiedere i dati dell'ISEE. In quanto le tempistiche di calcolo e di acquisizione del portale INPS non permetteranno di arrivare ad avere il dato in tempo per le scadenze;

CONSIDERATO inoltre che gli enti saranno costretti ad anticipare la scadenza del bando per i primi anni al 31 agosto provocando un danno enorme in quanto lo studente in quel periodo dell'anno non è ancora stato sufficientemente informato sui servizi per il diritto allo studio;

CONSIDERATO inoltre che gli isee richiesti prima del 31 agosto non saranno più validi al momento della pubblicazione delle graduatorie. Questo, in alcuni atenei (per esempio quelli della Lombardia), comporta l'esclusione dai servizi per l'ente per il diritto allo studio;

RITENUTO quindi grave che una norma voluta dal Governo per provare ad andare in contro alle necessità di milioni di famiglie povere nel nostro paese, possa di comparto provocare una grave lesioni dei diritti delle studentesse e degli studenti sull'accesso ai servizi di DSU.

CHIEDE

Al MIUR, all'ANDISU, alla Conferenza tra Stato e Regioni di attivarsi alla ricerca di una soluzione a questo problema e individua due possibili soluzioni:

L' abrogazione dell'articolo 10 d.lgs. 147 del 2017 rubricato ISEE precompilato e aggiornamento della situazione economica che vede al comma 4 come novellato dal DL n. 4 del 28 gennaio 2019 articolo 11 comma 3.

Anticipo massimo al 31 maggio  della scadenza di validità dell'attestazione ISEE valido per la concessione della borsa di studio al fine di concedere un tempo più congruo agli studenti.

 

La Presidente

Anna Azzalin



Versione pdf del documento