Emblema della Repubblica Italiana

Consiglio Nazionale degli
Studenti Universitari

Ministero dell'Università e della Ricerca

2016-2019

Indice della pagina



12 ottobre 2018

Roma, 12 ottobre 2018

 

Alla cortese attenzione

dell'On. Ministro

prof.  Marco Bussetti

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

 

dell'On. Vice Ministro

dott. Lorenzo Fioramonti

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

 

e p.c.

 

Al Capo Dipartimento

prof. Giuseppe Valditara

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

 

Al Direttore Generale

dott.ssa Maria Letizia Melina

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

 

Al Direttore Generale

dott. Daniele Livon

Dipartimento per l'Università, l'Alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

LORO SEDI

 

OGGETTO: INFORMATIVA "CARRIERA ALIAS" NEGLI ATENEI

 

Adunanza n. XV del 11 e 12 ottobre 2018

 

IL CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI

VISTO l'attuale quadro normativo in materia di cambiamento di genere, in particolare la Legge 164/ 1982 "Norme in materia di rettificazione e di attribuzione di sesso";

 

VISTO il rapporto ANVUR 2018, in cui per la prima volta viene introdotta la questione sulla tutela degli studenti in transizione di genere (I.3.2.6, "Altre declinazioni del Diritto allo Studio", pag. 258);

 

VISTA l'attivazione del piano "Carriera Alias" in diversi Atenei nazionali, come le Università di Padova, Venezia, Bari, Torino, Napoli, Palermo, Lecce e Bologna;

 

CONSIDERATO che, nell'ottica di rispetto e valorizzazione delle diversità dell'individuo, in cui i rapporti interpersonali siano improntati alla correttezza e al reciproco rispetto delle libertà e dell'inviolabilità della persona, il ruolo dell'Università è anche quello di garantire il benessere lavorativo delle persone all'interno dell'ambiente accademico, ponendo attenzione alla tutela della privacy e della dignità dell'individuo;

 

CONSIDERATO che lo studente interessato, con l'utilizzo delle generalità in atto risultanti allo stato civile, produrrà una formale istanza per richiedere di poter utilizzare nella sua carriera universitaria il "nome di scelta", allegando adeguata documentazione dimostrativa dell'effettivo percorso di transizione di genere.

 

CHIEDE

La produzione e diffusione di linee guida concernenti la possibilità dell'attivazione di una "Carriera Alias" e di informare tutti gli Atenei dell'esistenza di questo strumento a favore degli studenti, delle studentesse e di tutto il personale universitario in percorso di transizione di genere.

 

 

 

La Presidente

Anna Azzalin



Versione pdf del documento