Emblema della Repubblica Italiana

Consiglio Nazionale degli
Studenti Universitari

Ministero dell'Università e della Ricerca

2016-2019

Indice della pagina


  • Home pageMozioni2017Mozione relativa all’implementazione dell’attività di dissezione anatomica a scopo didattico per corsi di laurea di area medica

22 dicembre 2017

Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari

Roma,  22 dicembre 2017

 

Alla cortese attenzione

dell'On. Ministro

Valeria Fedeli

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

 

della Presidente Maria Grazia De Biasi

XII Commissione del Senato della Repubblica

 

del Presidente Mario Marazziti

XII Commissione della Camera dei Deputati

 

e p.c.

 

Al Capo Dipartimento

prof. Marco Mancini

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

 

Direttore Generale

Dott.ssa Maria Letizia Melina

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

 

LORO SEDI

 

OGGETTO: MOZIONE RELATIVA ALL'IMPLEMENTAZIONE DELL'ATTIVITÀ DI DISSEZIONE ANATOMICA A SCOPO DIDATTICO PER CORSI DI LAUREA DI AREA MEDICA

Adunanza n. XI  del 21 e 22 dicembre 2017

 

IL CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI

 

VISTO il DDL "Norme in materia di disposizione del proprio corpo e dei tessuti post mortem a fini di studio e di ricerca scientifica" in corso di esame nella 12ª Commissione permanente (Igiene e sanita') dal 19 Aprile 2016;

 

CONSIDERATO che i medici specializzandi devono annualmente raggiungere obiettivi formativi che prevedono anche la realizzazione di interventi chirurgici in prima persona;

 

RITIENE CHE nell'ambito della formazione medica di base sia imprescindibile fornire allo studente, e al medico in formazione, tutti gli strumenti necessari a questo intento.


CHIEDE

 

Che, conformemente a quanto avviene in altri contesti universitari, europei e non, sia semplificato e promosso l'uso del corpo umano "post mortem" per le attività di studio e di ricerca scientifica, rispettando i principi etici e di solidarietà, nonché quelli dettati dall'ordinamento giuridico dello Stato.



Il Presidente

Anna Azzalin

 

 

 



Versione pdf del documento