Emblema della Repubblica Italiana

Consiglio Nazionale degli
Studenti Universitari

Ministero dell'Università e della Ricerca

2016-2019

Indice della pagina


  • Home pageMozioni2017Mozione inerente le tempistiche, il coordinamento con l’accesso ai corsi di formazione specifica di medicina generale e le modalità del concorso per l’accesso alle scuole di specializzazione medica a.a. 2016/2017

19 maggio 2017

Alla cortese attenzione

dell'On. Ministro

Valeria Fedeli

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

 

e p.c.

 

Al Capo Dipartimento

prof. Marco Mancini

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

 

Al Direttore Generale

dott.ssa Maria Letizia Melina

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

 

Al Direttore Generale

dott.ssa Rossana Ugenti

Ministero della Salute

 

LORO SEDI

OGGETTO: MOZIONE INERENTE LE TEMPISTICHE, IL COORDINAMENTO CON L'ACCESSO AI CORSI DI FORMAZIONE SPECIFICA DI MEDICINA GENERALE E LE MODALITÀ DEL CONCORSO PER L'ACCESSO ALLE SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE MEDICA A.A. 2016/2017

Adunanza n. 7  del 18 e 19 maggio 2017

IL CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI

 

VISTO il decreto legislativo. n. 368 del 1999 "Attuazione della direttiva 93/16/CEE in materia di libera circolazione dei medici e di reciproco riconoscimento dei loro diplomi, certificati ed altri titoli e delle direttive 97/50/CE, 98/21/CE, 98/63/CE e 99/46/CE che modificano la direttiva 93/16/CEE" che definisce gli standard e i requisiti della formazione specialistica dei medici e chirurghi;

VISTO l'articolo 21 della Legge n. 128 dell'8 novembre 2013 che, allo scopo di valorizzare il merito, istituzionalizza nel concorso per l'accesso alle scuole di specializzazione di area medica una  graduatoria  nazionale  in  base  alla  quale  i vincitori  sono  destinati  alle  sedi  prescelte,  in  ordine  di  graduatoria;

VISTO il decreto n. 48 del 20 aprile 2015, che definisce il regolamento concernente le modalità per l'ammissione dei medici alle scuole di specializzazione in medicina, ai sensi dell'articolo 36, comma 1, del decreto legislativo 17 agosto 1999, n. 368;

PRESO ATTO della volontà espressa dal MIUR, attraverso comunicato stampa diramato in data 13 maggio 2017, di mettere mano al predetto regolamento per semplificare le modalità di ammissione alle Scuole e del conseguente slittamento delle prove a ottobre p.v.;

RITENUTO di aver espresso con la mozione approvata il 10 marzo u.s. elementi utili al miglioramento dell'impianto del concorso nazionale di accesso alle Scuole di Specializzazione di area medica;

RITENUTO fondamentale il continuo e costante coinvolgimento del CNSU nei processi di cui sopra;

CONSIDERATO che a causa dello slittamento delle prove del concorso SSM 2017 ad ottobre potrebbe verificarsi un'uscita anticipata delle graduatorie dei concorsi regionali di accesso ai Corsi di Formazione Specifica in Medicina Generale (CFSMG) previsti in data 20 Settembre 2017, di recente banditi dalle singole regioni come pubblicato in data 09 Maggio sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, IV Serie Speciale n. 35, con conseguente rischio di dispersione di borse di formazione specifica in medicina generale e degli stessi contratti di specializzazione;

CHIEDE

1. Al M.I.U.R.di perseguire la linea programmatica esplicitata a mezzo stampa nella nota del 13.05 u.s. di cui sopra, orientata alla modifica del concorso di accesso SSM 2017, con particolare riferimento alla nuova graduatoria unica nazionale, non vincolata a scelte per tipologia di area, allo snellimento del test e del peso attribuibile al curriculum e contestualmente che le modifiche da apportare al Regolamento vedano il coinvolgimento pieno delle Rappresentanze studentesche nel CNSU, e comunque esplichi al più presto quale sia lo stato dell'arte rispetto a:

- i contenuti della prova,

- le modalità della stessa,

- la rimodulazione del punteggio assegnato al curriculum,

- le modalità di formazione della graduatoria;

2. Che lo svolgimento delle prove occorra secondo tempistiche opportune ai fini del completamento delle procedure di accreditamento delle strutture e dell'esaurimento delle graduatorie, in modo da scongiurare la perdita di borse di formazione specialistica, prevedendo, se necessario, la possibilità di una anticipazione delle prove concorsuali;

3. Che si proceda ad un allineamento coordinato delle tempistiche di emanazione delle graduatorie dei vincitori dei contratti di formazione specialistica e delle borse di formazione specifica in medicina generale al fine di non disperdere risorse;

4. Che  venga garantita la presa di servizio delle attività didattico-professionalizzanti entro e non oltre il mese di novembre 2017 e che la comunicazione di tale data avvenga con opportuno anticipo;

5. Che le modalità di trasferimento siano maggiormente chiarite considerando anche il caso di ricongiungimento familiare con il nucleo familiare non originario.

Il Presidente

Anna Azzalin



Versione pdf del documento