Emblema della Repubblica Italiana

Consiglio Nazionale degli
Studenti Universitari

Ministero dell'Università e della Ricerca

2019-2021

Indice della pagina


  • Home pageMozioni2017Mozione sull'originalità dei quesiti dei test di ammissione ai corsi di laurea e di laurea magistrale a ciclo unico ad accesso programmato nazionale

20 aprile 2017

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari

 

Roma, 20 aprile 2017

 

Alla cortese attenzione

dell'On. Ministro

Sen. Valeria Fedeli

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

 

e p.c.

 

Al Capo Dipartimento

prof. Marco Mancini

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

 

Al Direttore Generale

dott.ssa Maria Letizia Melina

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

 

LORO SEDI

 

OGGETTO: MOZIONE SULL'ORIGINALITÀ DEI QUESITI DEI TEST DI AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA E DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO AD ACCESSO PROGRAMMATO NAZIONALE

Adunanza n. 6 del 20 e 21 aprile 2017

 

IL CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI


VISTO il D.M. del 30 Giugno 2016 n. 546 recante "Modalità e contenuti delle prove di ammissione ai corsi di laurea e di laurea magistrale a ciclo unico ad accesso programmato nazionale a.a. 2016/2017", in particolare gli art. 2 comma 1, art. 4 comma 1, art. 5 comma 1 che prevedono "Essa è predisposta dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR) avvalendosi di soggetti con comprovata competenza in materia, individuati nel rispetto dei principi di imparzialità, trasparenza e riservatezza, tenuti al più rigoroso rispetto del segreto professionale e d'ufficio e di una Commissione di esperti, costituita con il decreto ministeriale n. 312/2016 citato in premessa, per la validazione delle domande";

CONSIDERATA la presenza, all'interno dei test del 2016, di domande non inedite

RITENUTO che quanto sopra considerato possa rappresentare una grave danno e una grave disparità di trattamento tra i candidati ai test di ammissione ai corsi di laurea ad accesso programmato;

 

CHIEDE


Che, a partire dal prossimo bando relativo alle modalità e ai contenuti delle prove di ammissione per i corsi di laurea ad accesso programmato nazionale, sia garantita la totale originalità nella formulazione dei quesiti,, evitando che si ripetano analogie con i quesiti degli anni precedenti presenti nei test sottoposti in Università pubbliche o private o con quelli previste dalle pubblicazioni in commercio alla data di emanazione del bando, volte specificatamente al superamento del test stesso.

Il Presidente

Anna Azzalin



Versione pdf del documento