Emblema della Repubblica Italiana

Consiglio Nazionale degli
Studenti Universitari

Ministero dell'Università e della Ricerca

2016-2019

Indice della pagina


  • Home pageMozioni2016Misure a sostegno degli studenti universitari residenti in aree colpite dal sisma del centro italia attraverso la costituzione di un fondo nazionale per l’esenzione da tasse e contributi e altre misure volte alla tutela del diritto allo studio

16 novembre 2016

 

Roma,  16 novembre 2016

 

Alla cortese attenzione

dell'On. Ministro

prof.ssa Stefania Giannini

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

 

e p.c.

Al Capo Dipartimento

prof. Marco Mancini

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

 

Al Direttore Generale

dott.ssa Maria Letizia Melina

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

 

Egr. Presidente

prof. Carmelo Ursino

Associazione Nazionale degli organismi Nazionali per il Diritto allo Studio

 

LORO SEDI

 

OGGETTO: MISURE A SOSTEGNO DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI RESIDENTI IN AREE COLPITE DAL SISMA DEL CENTRO ITALIA ATTRAVERSO LA COSTITUZIONE DI UN FONDO NAZIONALE PER L'ESENZIONE DA TASSE E CONTRIBUTI E ALTRE MISURE VOLTE ALLA TUTELA DEL DIRITTO ALLO STUDIO

Adunanza n. 2 del 15 e 16 novembre 2016

IL CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI

VISTO il Decreto Legge del 17 ottobre 2016 n. 189, relativo a "Interventi in favore delle popolazioni colpite dal sisma del 24 Agosto";

VISTO il decreto legge, approvato dal Consiglio dei Ministri del 4 novembre 2016, che prevede "nuovi interventi urgenti in favore delle popolazioni e dei territori interessati dagli eventi sismici del 2016" che si affiancano alle misure presenti nel decreto legge n. 189/2016";

CONSIDERATO lo sciame sismico, iniziato il 24 Agosto e ad oggi ancora in corso, che ha causato la perdita di centinaia di vite e gravi danni alle strutture e alle economie locali, sconvolgendo l'esistenza di molte famiglie e cittadini;

CONSIDERATI i Decreti Rettorali delle Università maggiormente colpite dal sisma relativi all'esonero dalle tasse degli studenti residenti nei comuni delle regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria inseriti nel cratere sismico definito dal D.L. 189/2016 e successive modificazioni e integrazioni;

CONSIDERATO che altri Atenei, in occasioni analoghe e in questo stesso avvenimento, hanno messo o stanno tentando di mettere in campo azioni simili, volte a sostenere gli iscritti in sede e fuorisede, colpiti direttamente o indirettamente dalle calamità naturali;

RITENUTO necessario ampliare le misure messe in atto, in modo da coprire tutte le necessità degli studenti colpiti dal sisma considerando oltre all'esonero anche interventi di diritto allo studio;

RITENUTO opportuno che sia lo Stato Centrale, e quindi il Ministero, a sostenere misure straordinarie di sostegno al diritto allo studio per gli studenti colpiti dagli eventi sismici e visto anche l'art 2 della Costituzione che "...richiede l'adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale..."

CHIEDE

 

che al Ministero, sollecitando le università che ancora non abbiano provveduto all'esonero degli studenti residenti e provenienti dalle zone colpite dallo sciame sismico, di costituire un fondo nazionale per l'esenzione da tasse e contributi studenteschi ed altre misure volte alla tutela del diritto allo studio in seguito agli eventi sismici a cui si fa riferimento.

Inoltre si chiede il coinvolgimento di enti di diritto allo studio e degli Atenei per identificare le reali necessità del singolo territorio.

 

Il Presidente

Anna Azzalin



Versione pdf del documento