Emblema della Repubblica Italiana

Consiglio Nazionale degli
Studenti Universitari

Ministero dell'Università e della Ricerca

2016-2019

Indice della pagina


  • Home pageMozioni2016Adeguamento della durata dei corsi di dottorato nei casi di avvio posticipato, subentro e sospensione temporanea

3 marzo 2016

Roma, 3 Marzo 2016

 

Alla cortese attenzione

dell'On. Ministro

prof.ssa Stefania Giannini

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

e p.c.

Al Capo Dipartimento

Prof. Marco Mancini

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

Al Direttore Generale

Dott.ssa. Maria Letizia Melina

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

Loro Sedi

Oggetto: Adeguamento della durata dei corsi di dottorato nei casi di avvio posticipato, subentro e sospensione temporanea

Adunanza n.18 del 2 e 3 Marzo 2016

IL CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI

ADOTTA ALL'UNANIMITA' LA SEGUENTE MOZIONE

 

VISTO l'art. 6 comma 1 del dm 45/2013, che stabilisce la durata del dottorato per un periodo "non inferiore a tre anni";

VISTO l'art. 8, comma 1 del DM 45/2013, che allinea l'avvio dei corsi di dottorato con l'inizio dell'anno accademico;

VISTA la risposta affermativa contenuta nelle FAQ del MIUR relativamente all'art. 8, comma1, riguardante la possibilità di posticipare l'avvio del XXIX ciclo di dottorato al gennaio 2014 e non a ottobre del 2013 a causa delle tempistiche di adozione del nuovo DM 45/2013;

CONSIDERATO che in molti atenei a tale deroga per il XXIX ciclo non è corrisposta una relativa proroga delle date di scadenza nella consegna delle tesi di dottorato, allineate al contrario secondo l'anno accademico;

CONSIDERATO che tale incongruenza di fatto riduce il tempo effettivamente concesso ai dottorandi del XXIX ciclo per la preparazione della tesi di dottorato e dello stessa durata del corso di dottorato, contrariamente a quanto previsto all'art. 6, comma 1;

CONSIDERATA un'ampia casistica in cui la durata effettiva del dottorato risulti effettivamente minore dei tre anni previsti dal dm 45/2013, sia per motivi indipendenti dalla volontà del dottorando (scorrimento di graduatorie, ritardi dovuti a ricorsi) che per giustificate sospensioni del dottorato stesso (relative a periodi di maternità, malattia, frequenza del TFA);

 

CHIEDE

 

che il MIUR conceda una proroga ai termini di chiusura del XXIX ciclo di dottorato in accordo con l'effettiva data di avvio dello stesso ciclo di dottorato;

che il MIUR provveda altresì a garantire in tutti i possibili casi di cui sopra una durata effettiva del corso di dottorato per i singoli dottorandi non minore ai tre anni.

Il Presidente

Andrea Fiorini



Versione pdf del documento