Emblema della Repubblica Italiana

Consiglio Nazionale degli
Studenti Universitari

Ministero dell'Università e della Ricerca

2016-2019

Indice della pagina


  • Home pageMozioni2014Mozione inerente la riorganizzazione delle classi, delle tipologie e della durata dei corsi di formazione specialistica

20 novembre 2014

 

Alla cortese attenzione

dell'On. Ministro

prof.ssa Stefania Giannini

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

 

e p.c.

Al Capo Dipartimento

Prof. Marco Mancini

 

Al Presidente del CUN

Andrea Lenzi

 

Direttore Generale

Dott. Mario Alì

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

 

Dott.ssa Cecilia Frale
Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
Loro Sedi

Oggetto: mozione inerente la riorganizzazione delle classi, delle tipologie e della durata dei corsi di formazione specialistica

Adunanza n.10 del 19 e 20 novembre 2014

IL CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI

al fine di dare piena applicazione a quanto previsto dalla normativa vigente in termini di riorganizzazione delle classi, delle tipologie e della durata dei corsi di formazione specialistica

 

ADOTTA ALL'UNANIMITÀ LA SEGUENTE MOZIONE

 

DATO il Decreto Legge 90/2014 (convertito nella Legge n. 114 dell'11 agosto 2014) che all'art. 15 comma 3 ter prevede che "La durata dei corsi di formazione specialistica, come definita dal decreto di cui al comma 3-bis, si applica a decorrere dall'anno accademico 2014/2015 di riferimento per i corsi di specializzazione. Gli specializzandi in corso, fatti salvi coloro che iniziano l'ultimo anno di specialità nell'anno accademico 2014/2015, per i quali rimane in vigore l'ordinamento previgente, devono optare tra il nuovo ordinamento e l'ordinamento previgente con modalità determinate dal medesimo decreto di cui al comma 3-bis" e al comma 1 che "con decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca, di concerto con il Ministro della salute, da emanarsi entro il 31 dicembre 2014, la durata dei corsi di formazione specialistica viene ridotta rispetto a quanto previsto nel Decreto del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca 1 agosto 2005, con l'osservanza dei limiti minimi previsti dalla normativa europea in materia, riorganizzando altresì le classi e le tipologie di corsi di specializzazione medica. Eventuali risparmi derivanti dall'applicazione del presente comma sono destinati all'incremento dei contratti di formazione specialistica medica"

PRESO ATTO che il MIUR entro il 31 Dicembre 2014 è chiamato a riorganizzare le classi, le tipologie e la durata dei corsi di formazione specialistica riducendone in alcuni casi la durata, rispetto a quanto previsto dal DM 1 agosto 2005 con osservanza dei vincoli previsti dalla normativa europea;

RILEVATO che il MIUR ha istituito un apposito Gruppo di lavoro per la revisione degli ordinamenti e la riduzione della durata dei corsi delle Scuole di specializzazione medica, incaricato di dare attuazione all'art. 15 del Decreto Legge 90/2014;

RILEVATO che il lavoro di riordino degli ordinamenti didattici delle scuole di specializzazione di area sanitaria (DM 1 agosto 2005 e successivi) dovrebbe essere perfezionato dal CUN entro il 17 dicembre 2014;

CHIEDE

che la proposta elaborata dal gruppo di lavoro del MIUR incaricato del riordino delle scuole di specializzazione , che dovrà essere ulteriormente perfezionato dal CUN entro il 17 Dicembre 2014, venga immediatamente trasmesso al Ministero della salute, al fine di poter espletare per tempo tutti i passaggi necessari ad emanare il nuovo DM entro il 31 dicembre 2014;

che venga data piena applicazione alla norma, con particolare riferimento alla possibilità per gli specializzandi in corso, fatti salvi coloro che iniziano l'ultimo anno di specialità con l'anno accademico 2014-2015 e per i quali rimane in vigore l'ordinamento previgente, di optare tra ordinamento nuovo o previgente su base opzionale;

che sia garantita in ogni caso la possibilità per i medici in formazione specialistica di effettuare esperienze formative all'estero per un periodo sino a 18 mesi nell'arco di tutto il percorso di specializzazione, come da intese definite in sede di Conferenza Stato-Regioni del 18 aprile 2007;

che, alla luce di quanto avvenuto nell'ultimo concorso di accesso alle scuole di specializzazione mediche, le risorse aggiuntive derivate dal riordino in oggetto vengano rese immediatamente fruibili per il finanziamento di nuovi contratti di formazione specialistica.

 

Il Presidente

Andrea Fiorini

 



Versione pdf del documento