Emblema della Repubblica Italiana

Consiglio Nazionale degli
Studenti Universitari

Ministero dell'Università e della Ricerca

2016-2019

Indice della pagina


  • Home pageMozioni2014Richiesta di interpretazione ad opera del ministro dei criteri di accesso al TFA

27 febbraio 2014

Alla c.a. Ministro

On. Stefania Giannini

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

e p.c.

Al Direttore Generale

per l'Università, lo Studente ed il  Diritto allo Studio del M.I.U.R.

Dott. Daniele Livon

LORO SEDI

 

OGGETTO: richiesta di interpretazione ad opera del ministro dei criteri di accesso al TFA

 

adunanza n. 5 del 26 e del 27 febbraio 2014

 

IL CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI

ADOTTA ALL'UNANIMITÀ LA SEGUENTE MOZIONE

VISTO: il DM 22/2005 che disciplina i titoli e i requisiti per poter partecipare alle selezioni per l'accesso al TFA transitorio;

VISTO: il decreto ministeriale 249/10 in materia di TFA;

VISTO: le successive modifiche apportate dal DECRETO 25 marzo 2013, n. 81;

CONSIDERATO: che molte Università tutt'ora impongono ai partecipanti al TFA una determinata lettura della normativa che risulta più vincolante di quanto non sia effettivamente previsto dal decreto creando numerosi problemi nel raggiungimento dei CFU necessari all'accesso. Ne è un esempio il caso dei 36 CFU di Storia necessari per la accedere alla cattedra di Storia e Filosofia, la cui composizione (12 di storia antica, comprendente storia latina e greca; 12 di storia medievale e 12 di storia contemporanea e moderna) viene definita dai singoli atenei, comportando differenze sostanziali nei curricula di coloro che vogliono accedere al TFA;

CHIEDE

al ministero uno specifico atto che, ricordando la normativa in vigore, imponga alle università di rispettare i criteri vigenti senza imporre letture della normativa più stringenti rispetto a quelle previste per legge.

 

Il Presidente
Andrea Fiorini



Versione pdf del documento