Emblema della Repubblica Italiana

Consiglio Nazionale degli
Studenti Universitari

Ministero dell'Università e della Ricerca

2016-2019

Indice della pagina


  • Home pageMozioni2014Richiesta di accesso per i medici in formazione specialistica ai servizi erogati dagli Enti Regionali per il Diritto allo Studio

27 febbraio 2014

Alla c.a. di
Ministro dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca

On.Stefania Giannini

Al Direttore Generale

per l'Università, lo Studente ed il  Diritto allo Studio del M.I.U.R.

Dott. Daniele Livon

 

LORO SEDI

Oggetto: richiesta di accesso per i medici in formazione specialistica ai servizi erogati dagli Enti Regionali per il Diritto allo Studio.

 

adunanza n. 5 del 26 e del 27 febbraio 2014

 

Il Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari, al fine di garantire ai medici in formazione specialistica l'accesso ai servizi erogati dagli Enti Regionali per il Diritto allo Studio,

 

IL CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI

ADOTTA ALL'UNANIMITÀ LA SEGUENTE MOZIONE


VISTA: la Legge n. 128 dell'8 novembre 2013 (conversione in Legge, con modificazioni, del Decreto Legge 104/13 - "Misure urgenti in materia di istruzione, università e ricerca") che all'articolo 21 comma 1 prevede che all'esito delle prove di ammissione alle scuole di specializzazione di area medica sia formata una graduatoria nazionale in base alla quale i vincitori siano destinati alle sedi prescelte, in ordine di graduatoria e che la commissione non sia più giudicatrice

PRESO ATTO: che gli iscritti alle scuole di specializzazione di area sanitaria in quasi la totalità delle Regioni sono assoggettati al versamento del contributo regionale per il diritto allo studio al pari degli studenti;

CONSIDERATO: che la richiamata "tassa regionale per il diritto allo studio" viene canalizzata dalle Regioni agli Enti Regionali per il Diritto allo Studio Universitario, al fine di erogare servizi (ristorativi, alloggiativi, ecc.) a sostegno dei contribuenti;

RILEVATO: che in diverse realtà regionali l'accesso ai servizi a condizioni agevolate non viene garantito agli iscritti alle scuole di specializzazione, né viene ricompresa tale fattispecie ai fini della rappresentanza in seno ai consigli di amministrazione degli Enti Regionali per il Diritto allo Studio Universitario;

PREVISTO: che con l'adozione di una graduatoria nazionale ai fini dell'accesso alle scuole di specializzazione a partire dall'a.a. 2013/2014 sia lecito attendersi un sensibile incremento dei medici specializzandi "fuori sede".

 

CHIEDE

che gli Enti Regionali per il Diritto allo Studio Universitario ricomprendano gli iscritti alle scuole di specializzazione di area sanitaria ai fini dell'accesso ai servizi da loro erogati, anche attraverso la stipula di convenzioni tra i predetti Enti e le Aziende Ospedaliere presso le quali i medici in formazione specialistica svolgono la propria formazione.

 

Il Presidente
Andrea Fiorini



Versione pdf del documento