Emblema della Repubblica Italiana

Consiglio Nazionale degli
Studenti Universitari

Ministero dell'Università e della Ricerca

2016-2019

Indice della pagina



30 ottobre 2013

Prot. N. 22620
Roma, 30 ottobre 2013

Alla c.a. Ministro
Prof.ssa Maria Chiara Carrozza
Ministero dell'Istruzione,
dell'Università e della Ricerca

 

E p.c.

 

Direttore Generale
Dott. Daniele Livon
Ministero dell'Istruzione,
dell'Università e della Ricerca

 

OGGETTO: Mozione riguardante l'accesso ai corsi a numero programmato

 

adunanza n. 2 del 29 e del 30 ottobre 2013

 

IL CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI

ADOTTA ALL'UNANIMITÀ LA SEGUENTE MOZIONE

 

Adunanza del 29-30 Ottobre 2013

CONSIDERATO

a) che il sistema attuale di accesso programmato ai corsi di laurea di cui all'art. 1 della L.264/1999 ha dimostrato,  dall'entrata in vigore,  la propria inadeguatezza in plurime occasioni, con vizi di varia natura e non di rado oggetto di contenzioso giudiziario;
b) che il DM 334/2013 ha introdotto rilevanti modifiche nella gestione dell'accesso a tali corsi, specificamente: imponendo che la graduatoria di ammissione conseguente al test fosse su scala nazionale e inserendo tra i criteri di valutazione il c.d. "bonus maturità", ossia la valutazione del percorso scolastico;
c) che i criteri ad ora individuati per la valutazione del percorso scolastico come criterio di assegnazione di punti nella graduatoria del sistema del numero chiuso, introdotta dal DM 334/2013 in ossequio al DL 21/2008 sono , come dimostrato dal susseguirsi di loro riformulazioni nell'arco di pochi mesi, inidonei e fonte di disparità;  
d) che il DL 104/2013, che interviene anche sul sistema del numero chiuso rimuovendo il criterio di valutazione del percorso scolastico, è stato emanato con una tempistica errata e risulta fonte di incertezza del diritto in quanto intervenuto durante lo svolgimento della prova di medicina e odontoiatria;
e) che i rimedi proposti sotto forma di emendamenti al D.L .non offrono soluzioni durature e solide alle carenze sistemiche del numero chiuso, ma non hanno altro effetto che procrastinare l'elaborazione di una soluzione definitiva delle stesse;

CHIEDE

 

di istituire un tavolo ministeriale che:

- discuta la riforma dell'attuale sistema del numero chiuso individuando tempistiche e modalità;

- preveda una partecipazione paritetica tra rappresentanti del MIUR o delle Università e rappresentanti degli studenti;

- assicuri di conoscere i dati relativi all'età anagrafica dei partecipanti ai test di ammissione ai corsi di laurea a numero programmato, nello specifico i corsi di laurea: LM-4 Architettura e Ingegneria edile-architettura,  LM-13 Farmacia e Farmacia industriale, LM.41 Medicina e Chirurgia, LM-42 Medicina veterinaria, LM-46 Odontoiatria;

- renda possibile accedere ai dati relativi al tasso di abbandono degli iscritti al primo, secondo, terzo anno dei suddetti corsi di laurea;

-di conoscere il totale degli iscritti ai suddetti corsi di laurea e ai corsi di laurea considerati affini, intendendo i corsi:  L-27 Scienze e tecnologie chimiche, L-13 Scienze Biologiche, L-2 Biotecnologie per quanto riguarda l'area medico-sanitaria; LM-23 Ingegneria civile e LM-24 Ingegneria dei sistemi edilizi in riferimento ad architettura;  LM-51 Psicologia e LM-88 Sociologia e ricerca sociale, relativamente a Scienze della formazione.

 

Il Presidente

Andrea Fiorini



Versione pdf del documento