Emblema della Repubblica Italiana

Consiglio Nazionale degli
Studenti Universitari

Ministero dell'Università e della Ricerca

2016-2019

Indice della pagina


  • Home pageMozioni2012Mozione riguardante gli interventi straordinari per il Diritto allo Studio Universitario

28 settembre 2012

Prot. n.43/CNSU
Spedito il
Roma, 28 settembre 2012

 

Alla c.a. Ministro
Prof. Ing. Francesco PROFUMO
Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca

E p.c.
Direttore Generale
Dott. Daniele LIVON

Presidente
Prof. Marco MANCINI
Conferenza dei Rettori delle Università Italiane

Rettori delle Università italiane

Presidente
Prof. Marco MORETTI
Ass.ne Naz. org. Diritto allo Studio Universitario
LORO SEDI


 

Oggetto: interventi straordinari per il Diritto allo Studio Universitario

Adunanza n. 13 del 28 settembre 2012

IL CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI

PRESO ATTO della congiuntura economica che il paese si trova ad affrontare e le non trascurabili ricadute sulla società, non esclusi gli studenti universitari;
VISTA la inadeguatezza dell'attuale sistema del diritto allo studio a venire incontro a situazioni di disagio economico con adeguata tempestività in quanto vincolato a requisiti di condizione economica (ISEE) calcolati sulla base dell'ultimo anno solare conclusosi;
VISTO il numero crescente di persone soggette a licenziamenti o provvedimenti di cassa integrazione;

ADOTTA ALL'UNANIMITÀ LA SEGUENTE MOZIONE

CHIDE agli enti ed agli atenei gestori del Diritto allo Studio Universitario di prevedere adeguate modalità volte a garantire l'accesso al diritto allo studio anche a quegli studenti che, fermi restando i requisiti di merito e reddito previsti dalla normativa vigente (D.Lgs. 68/2012), per l'incorrere di cause di carattere straordinario sopra menzionate, vedono modificarsi la propria situazione economica in tempi non compatibili con i regolari bandi annuali per il diritto allo studio ai sensi del D.Lgs. 68/2012.

CHIEDE al Ministro di farsi in prima persona promotore di questo processo, ferma restando l'autonomia delle singole realtà locali, anche attraverso una attività di coordinamento per quanto riguarda criteri e modalità con cui bandire tali interventi straordinari.

Il Presidente
Mattia Sogaro



Versione pdf del documento