Emblema della Repubblica Italiana

Consiglio Nazionale degli
Studenti Universitari

Ministero dell'Università e della Ricerca

2016-2019

Indice della pagina


  • Home pageMozioni2012Attuazione art. 9, comma 5 del D.L. 1/2012, convertito nella legge 24 marzo 2012, n. 27

15 giugno 2012

Prot. n. 34
Spedito il 18.06.2012

Roma, 15 Giugno 2012

Alla c.a. Ministro
Prof. Ing. Francesco PROFUMO
Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca

E p.c.
Direttore Generale
Dott. Daniele LIVON
Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca
SEDE

Presidente
Avv. Prof. Piero Guido ALPA
Consiglio Nazionale Forense
Via del Governo Vecchio, 3
00186 Roma

 

Oggetto: .attuazione art. 9, comma 5 del D.L. 1/2012, convertito nella legge 24 marzo 2012, n. 27

Adunanza n. 12 del 14 e 15 Giugno 2012

IL CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI

ADOTTA ALL'UNANIMITÀ LA SEGUENTE MOZIONE

VISTO l'art 9 comma 5 del decreto legge n 1/2012 convertito in legge in data 24 marzo 2012 successivamente pubblicato in gazzetta ufficiale, il quale recita: "la durata del tirocinio previsto per l'accesso alle professioni regolamentate non può essere superiore a 18 mesi; per i primi 6 mesi, il tirocinio potrà essere svolto, in presenza di un'apposita convenzione quadro stipulata tra i consigli nazionali dell'ordine e il ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca, in concomitanza con il corso di studi per il conseguimento della laurea di primo livello o della laurea magistrale o specialistica. Analoghe convenzioni possono essere stipulate tra i consigli nazionali degli ordini professionali e il ministero per la pubblica amministrazione e innovazione per lo svolgimento del tirocinio presso pubbliche amministrazioni, all'esito del corso di laurea. Le disposizioni del seguente comma non si applicano alle professioni sanitarie, per le quali resta confermata la normativa vigente;

CONSIDERATA la bontà di una tale proposta, fortemente voluta dalle rappresentanze studentesche, che permette agli studenti dei corsi di laurea in giurisprudenza e del corsi di laurea in economia di avere un contatto diretto con il mondo del lavoro, consentendo loro di instaurare legami e acquisire conoscenze utili anche per il periodo post-laurea, di verificare l'interesse nel proseguimento di una certa esperienza lavorativa e di vedersi riconosciuto un rimborso spese forfettario obbligatorio, come più volte richiesto dalle rappresentanze studentesche dopo i primi sei mesi di tirocinio.

IL CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI



RICHIEDE l'immediata la stipulazione a breve dell'accordo previsto dalla legge tra il MIUR ed i consigli sopracitati;

RICHIEDE inoltre, in via transitoria, l'istituzione di una sezione ad hoc dell'albo per la registrazione dei tirocini in corso, affinché, qualora conformi ai criteri stabiliti dal futuro accordo, possano essere riconosciuti validi.

RICHIEDE nell'eventualità fosse istituito un tavolo di lavoro interministeriale finalizzato all'elaborazione dell' accordo quadro la presenza di una delegazione di studenti nominati in seno al Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari.

 

Il Presidente
Mattia Sogaro



Versione pdf del documento