Emblema della Repubblica Italiana

Consiglio Nazionale degli
Studenti Universitari

Ministero dell'Università e della Ricerca

2016-2019

Indice della pagina



22 marzo 2012

Prot. N. 14

Spedito il 26.03.2012

Roma, 22 marzo 2012

 

Alla c.a. Ministro
Prof. Ing. Francesco PROFUMO
Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

Direttore Generale
Dott. Daniele LIVON
Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

E p.c.:
Presidente
Dott. Gian Mario SPACCA
Regione Marche

Assessore
Dott. Marco LUCCHETTI
Regione Marche

Cons. Rosalba Ortenzi
Presidente I Commissione
Assemblea Legislativa Regione Marche
LORO SEDI

Magnifico Rettore
Prof. Luigi LACCHE'
Università degli Studi di Macerata
Piaggia della Torre, 8 - 62100 Macerata

Magnifico Rettore
Prof. Flavio CORRADINI
Rettore Università degli Studi di Camerino
Piazza Cavour, 19/F - 62032 Camerino MC

Magnifico Rettore
Prof. Stefano PIVATO
Università degli Studi di Urbino
Via Aurelio Saffi, 2 - 61029 Urbino

Magnifico Rettore
Prof. Marco PACETTI
Università Politecnica delle Marche
Piazza Roma, 22 - 60121 Ancona





Oggetto: riordino enti per il diritto allo studio universitario Regione Marche

Adunanza del 22 marzo 2012



IL CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI



ADOTTA ALL'UNANIMITÀ LA SEGUENTE MOZIONE



CONSIDERATA la delega legislativa sul diritto allo studio ai sensi della legge 240/2010;

CONSIDERATE le proposte di Legge Regionale n. 143/11 e Legge 145/11 depositate in data 7 e 24 novembre 2011 depositate attualmente nella prima commissione dell'assemblea legislativa della Regione Marche;

CONSIDERATO l'attuale stallo degli organi decisionali degli E.R.S.U. locali in attesa di proroga delle funzioni;

CONSIDERATO, nelle proposte di legge regionale sopra citate, l'assoluta assenza di rappresentanza studentesca negli organi decisionali degli enti erogatori servizi di diritto allo studio;

CONSIDERATA l'incongrua pretesa nella previsione di erogazione di servizi universitari di orientamento propri delle istituzioni universitarie;

CHIEDE



• la proroga degli organi decisionali competenti fino alla conclusione dell'anno accademico al fine di garantire l'effettiva erogazione dei servizi universitari;
• la previsione di un'idonea rappresentanza studentesca in seno agli organi decisionali delle future riforme legislative regionali;
• la valorizzazione, nella prossima riforma della governance regionale del diritto allo studio, di politiche economiche virtuose ed eguali nell'intero contesto regionale.

Il Presidente
Mattia Sogaro

 

 

 



Versione pdf del documento