Emblema della Repubblica Italiana

Consiglio Nazionale degli
Studenti Universitari

Ministero dell'Università e della Ricerca

2019-2021

Indice della pagina


  • Home pageMozioni2011Mozione riguardante il miglioramento del processo di internazionalizzazione, in riferimento alle modalità d’apprendimento della Lingua Inglese nelle sedi Universitarie.

25 novembre 2011

Prot. n. 65
Spedito il 25 Novembre 2011
Roma, 25 Novembre 2011

Alla c.a. Ministro
Prof. Ing. Francesco Profumo
Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
SEDE

E p.c.
Direttore Generale
Dott. Daniele Livon

Presidente CRUI
Magnifico Rettore
Prof. Marco Mancini

Dirigente Ufficio IV- Cooperazione interuniversitaria
Dott. Daniela Giacobazzi

 

Oggetto: Mozione riguardante il miglioramento del processo di internazionalizzazione, in riferimento alle modalità d'apprendimento della Lingua Inglese nelle sedi Universitarie.

Adunanza del 24-25 Novembre 2011

IL CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI

VISTA l'attuale disciplina di apprendimento della Lingua Inglese, che differisce tra i diversi corsi di studio;
VISTO l'allegato A, lettera d del D.M. 23 Dicembre 2010 n.50 "Definizione delle linee generali di indirizzo della programmazione delle Università per il triennio 2010-2012", in particolare alla dicitura "L'internazionalizzazione è da ritenersi obiettivo strategico da perseguire in coerenza con gli impegni assunti nella dichiarazione di Bologna e con gli indirizzi della Commissione europea".
CONSIDERATA l'importanza della conoscenza della Lingua Inglese, come presupposto ai programmi di internazionalizzazione continuamente promossi dalle Università e a livello centrale, come sopra riportato.
VISTO Il Common European Framework of Reference for Languages (Quadro comune di riferimento per la conoscenza delle lingue).

ADOTTA ALL'UNANIMITÀ LA SEGUENTE MOZIONE:

Il CNSU ritiene di fondamentale importanza la valorizzazione dell'insegnamento della Lingua Inglese. Per tale ragione invita le Università Italiane a stipulare accordi con gli enti certificatori internazionali, allo scopo di rendere più agevole il conseguimento da parte dello studente di certificazioni internazionali della conoscenza della lingua inglese. Proponiamo inoltre che tale possibilità venga concessa in entrambe le seguenti ipotesi: sia qualora questa conoscenza sia riconosciuta sotto forma di crediti formativi sia qualora consista in un requisito ai fini dell'immatricolazione o al conseguimento del titolo di studi.
Per quanto riguarda il finanziamento delle prove di verifica, si propone che le Università assumano l'onere del primo test per l'ottenimento della certificazione, mentre dal secondo in avanti l'onere dovrà eventualmente essere sostenuto dallo studente. Le certificazioni a cui si fa riferimento sono quelle ottenute in base ai riconosciuti livelli di conoscenza della lingua, risultanti dal Common European Framework of Reference for Languages (A1, A2, B1, B2, C1 e C2).
Tale proposta ha lo scopo di incentivare l'apprendimento della lingua inglese nella misura in cui il superamento dell'esame di lingua, consentirà di ottenere una certificazione riconosciuta a livello internazionale, utile sia per il proseguo degli studi nell'Unione Europea sia per un miglior inserimento nel mondo nel lavoro.

 

Il Presidente del CNSU
Mattia Sogaro



Versione pdf del documento