Emblema della Repubblica Italiana

Consiglio Nazionale degli
Studenti Universitari

Ministero dell'Università e della Ricerca

2016-2019

Indice della pagina



19 aprile 2011

 

Prot. n. 26

Spedito il 19 Aprile 2011

Roma, 19 aprile 2011

Alla c.a. Ministro

On.le Avv. Mariastella GELMINI

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

 

E p.c. Direttore Generale

Dott. Marco TOMASI

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

SEDE

Oggetto: processo attuazione D.M. del 10 settembre 2010, n.249

Adunanza del 18-19 Aprile 2011

 

IL CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI

VISTO         il D.M. del 10 settembre 2010, n.249, regolamento concernente: «Definizione della disciplina dei requisiti e delle modalità della formazione iniziale degli insegnanti della scuola dell'infanzia, della scuola primaria e della scuola secondaria di primo e secondo grado, ai sensi dell'articolo 2, comma 416, della legge 24 dicembre 2007, n. 244»;

 

ADOTTA ALL'UNANIMITÀ LA SEGUENTE MOZIONE:

 

CHIEDE:

 

maggiore chiarezza sull'art. 15 co. 1 let. a) del citato decreto, in merito alla possibilità di recupero di eventuali crediti mancanti nel post-laurea così come previsto dal D.M. 22/05 reg. sulla SSIS;

 

che si proceda quanto prima alla promulgazione dei decreti e atti normativi necessari per l'attivazione del TFA ovvero la definizione delle modalità per la selezione dei docenti tutor e delle scuole in cui effettuare i tirocini, i numeri di posti disponibili in ogni regione per ogni area disciplinare nonché il calendario per le prove di ammissione;

 

che vengano chiarite le tempistiche riguardanti l'istituzione dei Corsi di Laurea Magistrale che permetteranno l'accesso ai Tirocinio Formativo Attivo e che, una volta identificati gli Atenei che attiveranno tali corsi, vengano pubblicati, nel più breve tempo possibile, i bandi per accedervi;

 

di definire, riguardo all'istituzione dei suddetti Corsi di Laurea Magistrale, i requisiti qualitativi e quantitativi in modo da favorire l'attivazione dei corsi;

 

che si proceda per l'attuazione dell'articolo 13 - "Percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilita", di estremo interesse per gli studenti e per le istituzioni scolastiche in quanto le graduatorie del sostegno sono in molti settori esaurite;

che venga comunicato al più presto la tempistica con la quale si effettueranno i test per l'accesso a numero programmato al TFA e la cadenza con cui saranno ripetuti, così da permettere ai laureandi di programmare la data della propria laurea anche in funzione della loro volontà o meno di tentare

l'accesso al TFA;

 

che si cerchi di dare omogeneità sul territorio nazionale ai tempi di attuazione della riforma, così da non creare squilibri tra le regioni, indicando con chiarezza il momento in cui stipulare le convenzioni tra gli uffici scolastici regionali, gli istituti scolastici e le università di cui all'art. 12

commi 1 e 2;

 

se i laureati, in attesa del bando, possano iscriversi alle graduatorie di terza fascia e se in caso di chiamata gli venga riconosciuto punteggio aggiuntivo;

 

inoltre che vengano elaborate e rese note al più presto le tabelle delle classi d'abilitazione riguardante i corsi di Laurea Magistrale per l'abilitazione all'insegnamento nella scuola secondaria di II grado, e di potere essere coinvolto e consultato nella stesura delle stesse;

 

infine, che si proceda alla riforma del reclutamento per gli insegnati di ogni ordine e grado.

Il Presidente

Mattia Sogaro



Versione pdf del documento