Emblema della Repubblica Italiana

Consiglio Nazionale degli
Studenti Universitari

Ministero dell'Università e della Ricerca

2016-2019

Indice della pagina



8 novembre 2010

Prot. n. 78
Spedito il 08.11.2010

AL SIG. MINISTRO
S E D E

 

OGGETTO:  MOZIONE

 

Adunanza dell'  8.11.2010

MOZIONE
Il Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari, al fine di allineare il sistema formativo professionalizzante specialistico dei medici ai modelli adottati in ambito dei Paesi Membri dell'Unione Europea, e nell'ottica dell'affermazione di una reale valorizzazione del merito,

 

CHIEDE
- che venga istituito un Tavolo tecnico Interministeriale (MIUR - Ministero Salute), che abbia mandato di produrre, entro il corrente A.A. 2010/2011, una proposta di generale riorganizzazione e di razionalizzazione del sistema formativo professionalizzante post lauream di area sanitaria;

- che si provveda con urgenza all'avvio dell'iter procedurale propedeutico alla pubblicazione dei bandi di concorso per l'accesso alle scuole di specializzazione di area sanitaria per l'A.A. 2010/2011;

- che vengano reperite le risorse finanziarie necessarie a mettere a concorso per l'A.A. 2010/2011 un numero di contratti di formazione specialistica almeno pari a quelli messi a bando per l'A.A. 2009/2010;

- che si proceda alla riattivazione dell'Osservatorio Nazionale della Formazione medico specialistica, nonché all'attivazione degli Osservatori Regionali della formazione medico specialistica presso le Regioni inadempienti (Art. 44, comma 2, D.Lgs 368/99 e smi); a tal proposito si ritiene opportuno che, ai sensi dell'Art. 44, del D.Lgs 368/99 e smi, si disponga la valutazione e verifica della sussistenza di standard e requisiti delle scuole di specializzazione di area sanitaria per il tramite dei predetti Osservatori Regionali.

IL PRESIDENTE
(Mattia SOGARO)

 

MOZIONE 2
CONSIDERATO

- che, a partire dall'A.A. 2008/2009 è entrato in vigore il Riassetto delle Scuole di specializzazione di area sanitaria (DM del 1 Agosto 2005) che ha esteso a 5 anni la durata del corso di studio delle predette scuole di specializzazione, presso le quali possono essere iscritti i laureati non medici;

 

- che gli specializzandi non medici, iscritti alle scuole di specializzazione di area sanitaria a partire dall'A.A. 2008/2009, pur avendo l'obbligo di frequenza quotidiana nell'ambito di un rapporto di esclusività con le strutture presso le quali sono formati, non percepiscono alcuna forma di emolumento (borsa di studio o contratto), tanto meno contributi previdenziali;

 

- che gli specializzandi non medici iscritti alle scuole di specializzazione di area sanitaria espletano attività diagnostica-assistenziale e di ricerca, contribuendo al miglioramento del servizio offerto all'utenza, al pari dei colleghi medici.

Il Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari, preso atto della condizione in cui versano gli  specializzandi non medici iscritti alle scuole di specializzazione di area sanitaria,

 

CHIEDE
che il Ministro dell'Istruzione, Università e Ricerca si adoperi al fine di reperire le somme atte a finanziare, a partire dall'A.A. 2010/2011, e per gli anni accademici a seguire, 1000 borse di studio da destinare agli specializzandi non medici iscritti alle scuole di specializzazione di area sanitaria, prevedendo un eguale impegno economico atto a riconoscere eguali diritti anche ai non medici iscritti a partire dall'A.A. 2008/2009.

 

IL PRESIDENTE
(Mattia SOGARO)



Versione pdf del documento