Emblema della Repubblica Italiana

Consiglio Nazionale degli
Studenti Universitari

Ministero dell'Università e della Ricerca

2019-2021

Indice della pagina


  • Home pageDocumenti2020Interrogazione al Ministro dell’Università e della Ricerca l’On. Prof. Gaetano Manfredi

8 ottobre 2020

Roma 7/10/2020

 

Al Ministro dell'Università e della Ricerca

Prof. Gaetano Manfredi

 

 

Al Segretario Generale del Ministero dell'Università e della Ricerca

dott.ssa Maria Letizia Melina

e.p.c                                                  Al Ministro della Salute On. Roberto Speranza

 

All'attenzione del Presidente della XII Commissione parlamentare del Senato della Repubblica

On. Annamaria Parente

 

All'attenzione della Presidente della XII Commissione parlamentare della Camera dei Deputati

On. Lorefice Marialucia

 

OGGETTO: Interrogazione al Ministro dell'Università e della Ricerca l'On. Prof. Gaetano Manfredi

 

Adunanza del 6 e 7 ottobre 2020

 

IL CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI

 

VISTO il Decreto legislativo 17 agosto 1999, n. 368 e, in particolare, l'art. 20, così come modificato dall'art. 21 del decreto legge 12 settembre 2013 n.104, convertito in legge 8 novembre 2013 n. 128 e dall'art. 15 del decreto legge 24 giugno 2014, n. 90, convertito in

legge 11 agosto 2014, n. 114;

 

VISTO il Decreto Ministeriale del 1 agosto 2005 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 258 del 5 novembre 2005, recante "Riassetto delle scuole di specializzazione di area sanitaria" e successive modifiche e integrazioni";

 

VISTO il Decreto Interministeriale 4 febbraio 2015, n. 68, "Riordino scuole di specializzazione di area sanitaria";

 

VISTO il Decreto Interministeriale 402/2017, "Decreto interministeriale recante gli standard, i requisiti e gli indicatori di attività formativa e assistenziale delle Scuole di specializzazione di area sanitaria"

 

VISTO Decreto Legge 30 aprile 2019, n. 35, recante "Misure emergenziali per il servizio sanitario della regione Calabria e altre misure urgenti in materia di sanità"

VISTA la Legge n. 160 del 27 dicembre 2019 che modifica la denominazione dell'Osservatorio Nazionale per la Formazione Medica Specialistica in Osservatorio Nazionale per la Formazione Sanitaria Specialistica e ne estende le competenze

 

VISTO il Decreto Legge n. 162 del 30 dicembre 2019 "Disposizioni urgenti in materia di proroga di termini legislativi, di organizzazione delle pubbliche amministrazioni, nonche' di innovazione tecnologica" (così detto Milleproroghe)

VISTA la recente istituzione del Tavolo interministeriale di raccordo tra il Ministero della Salute e il Ministero dell'Università e della Ricerca

 

CONSIDERATO che in applicazione dei recenti decreti legge n. 35 del 30 aprile 2019 (così detto decreto "Calabria") e n. 162 del 30 dicembre 2019 (così detto decreto Milleproroghe 2020), numerosi medici in formazione sono stati assunti nel SSN con  pieno ruolo lavorativo e che quindi è diventato urgente definire accuratamente alcuni aspetti relativi al ruolo lavorativo del medico in formazione tra cui le responsabilità professionali, il corretto bilanciamento tra l'attività lavorativa e l'attività formativa, le modalità di accesso ai contratti di lavoro e le caratteristiche dei contratti stessi;

 

TENUTO CONTO che il CNSU si è più volte espresso su tale materia e rappresenta tutti gli studenti e specializzandi italiani;

 

RICHIAMATE le mozioni del CNSU "riforma del sistema di specializzazione medica e del contratto di formazione specialistica" e "Attivazione dell'Osservatorio Nazionale per la Formazione Medico Specialistica (O.N.F.M.S.) e verifica dei requisiti di accreditamento" approvate nella seduta del 23/05/2020;

 

RICHIAMATA la mozione del CUN approvata nella seduta del 29 luglio;

 

CHIEDE

 

Al fine di continuare ad assicurare la qualità formativa degli specializzandi, garantendo una virtuosa integrazione fra sistema universitario e Servizio Sanitario Nazionale, anche attraverso un ampliamento qualificato della rete formativa ai sensi del DI 68/2015 e del DI 402/2017, di concerto con l'Osservatorio Nazionale per la Formazione Sanitaria Specialistica di recente nomina, con lo scopo di formulare proposte migliorative per il sistema, di essere coinvolto nel processo di revisione e di poter portare il proprio contributo anche al Tavolo interministeriale di raccordo tra il Ministero della Salute e il Ministero dell'Università e della Ricerca

 



Versione pdf del documento