Emblema della Repubblica Italiana

Consiglio Nazionale degli
Studenti Universitari

Ministero dell'Università e della Ricerca

2016-2019

Indice della pagina


  • Home pageDocumenti2017Applicazione di norme in materia di disturbi specifici dell'apprendimenti in ambito universitario

15 marzo 2017

Roma, 9 marzo 2017

 

Alla cortese attenzione

dell'On. Ministro

Sen. Valeria Fedeli

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

e p.c.

 

Al Capo Dipartimento

prof. Marco Mancini

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

 

Al Direttore Generale

dott.ssa Maria Letizia Melina

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca


LORO SEDI

OGGETTO: APPLICAZIONE DI NORME IN MATERIA DI DISTURBI SPECIFICI DELL'APPRENDIMENTO IN AMBITO UNIVERSITARIO

Adunanza n. 5 del 9 e 10 marzo 2017

 

IL CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI


VISTO
l'art. 3 della Costituzione della Repubblica Italiana "Tutti i cittadini hanno pari dignità  sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. É compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà  e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana";


VISTA
la Legge n. 170 dell'8 ottobre 2010 "Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico." in particolare l'art. 4 "Formazione nella scuola" e l'art. 5 "Misure educative e didattiche di supporto";

VISTO il DM n. 5669 del 12 luglio 2011 e le allegate "Linee guida per il diritto allo studio degli alunni e degli studenti con disturbi specifici di apprendimento";

CONSIDERATA necessaria l'applicazione di norme che garantiscano la massima inclusività degli studenti con disturbi dell'apprendimento;

CHIEDE


Chiede di adottare misure idonee atte a supportare le carriere universitarie di studenti con diagnosi di DSA, in particolare istituendo figure professionali come tutor e altri sistemi di supporto.

L'istituzione di un tavolo di monitoraggio nazionale che garantisca l'emanazione di un provvedimento atto a tutelare questi studenti, similmente a quanto previsto per le scuole, con norme specifiche".

 

Il Presidente

Anna Azzalin



Versione pdf del documento