Emblema della Repubblica Italiana

Consiglio Nazionale degli
Studenti Universitari

Ministero dell'Università e della Ricerca

2016-2019

Indice della pagina



15 marzo 2017

Roma, 9 marzo 2017

 

Alla cortese attenzione

dell'On. Ministro

Sen. Valeria Fedeli

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

 

Al Presidente dell'A.N.D.I.S.U.

Dott. Carmelo Ursino

 

e p.c.

 

Al Capo Dipartimento

Prof. Marco Mancini

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

 

Al Direttore Generale

Dott.ssa Maria Letizia Melina

Ministero dell'Istruzione, dell'Univerità e della Ricerca

 

Al Consiglio Direttivo dell'A.N.D.I.S.U.

 

 

LORO SEDI

 

 

OGGETTO: AMPLIAMENTO CONVENZIONE CARTA "IO STUDIO"

 

Adunanza n. 5 del 9 e 10 marzo 2017

 

IL CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI

 

VISTO l'atto del Governo n. 381 della legge n.107 del 2015;

RICHIAMATA la mozione approvata dal CNSU nell'adunanza n.10 del 19 e 20 novembre 2014 riguardo l'allargamento della convenzione "Io Studio - La Carta dello Studente" agli studenti universitari;

RITENUTO valido lo strumento della carta per dare agevolazioni e servizi agli studenti con uniformità su tutto il territorio;

RICHIAMATO il progetto di European Student Card approvato nell'ambito della Key Action 2 del Programma Erasmus+ che si pone come obiettivi quelli di promuovere l'integrazione sociale in Europa armonizzando le buone pratiche e i servizi nell'area europea e rafforzando la mobilità studentesca sotto tutti gli aspetti in particolare rendendo le pratiche amministrative più semplici e accessibili;

CONSIDERATA la partnership di alcuni enti italiani al succitato progetto, presentato dall'agenzia nazionale francese per i servizi allo studente (CNOUS), utile non soltanto per implementare lo strumento della carta e i servizi ad essa collegati, ma anche la struttura servizi collegati ad una cittadinanza studentesca a livello europeo;

CONSIDERATO che l'esercizio del diritto allo studio si traduce anche nella possibilità di fruire di attività di carattere culturale ed educativo presenti sul territorio quali, a titolo esemplificativo la musica, il teatro, il cinema, accesso a mostre, musei, siti archeologici e quant'altro possa concorrere alla formazione culturale della persona, nonché all'accesso a beni e servizi con tariffe agevolate (ad esempio mezzi di trasporto, materiale di cancelleria e strumenti elettronici);

 

CHIEDE

Di modificare l'atto affinché la carta Io Studio non sia usufruibile solo su richiesta, ma che i benefici della carta stessa siano estesi d'ufficio a tutti gli studenti universitari secondo i principi della mozione sopra citata.

Che le modalità di accesso a tali benefici siano efficienti in termini di oneri aggiuntivi per le parti, ad esempio attraverso l'unificazione della carta Io Studio con le tessere di riconoscimento/badges universitari già forniti dagli atenei e completi di fotografia.

Che l'A.N.D.I.S.U. sia coinvolto in modo da integrare i servizi connessi al Diritto allo Studio nella Carta, estendendo inoltre il campo di applicazione della stessa su tutto il territorio nazionale ed europeo (in collaborazione con l'ufficio del Ministero competente).

 

 

Il Presidente

Anna Azzalin



Versione pdf del documento