Emblema della Repubblica Italiana

Consiglio Nazionale degli
Studenti Universitari

Ministero dell'Università e della Ricerca

2016-2019

Indice della pagina



16 novembre 2016

 

Roma, 16 novembre 2016

 

Alla cortese attenzione

dell'On. Ministro

prof.ssa Stefania Giannini

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

 

e p.c.

Al Capo Dipartimento

Prof. Marco Mancini

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

 

Al Direttore Generale

dott.ssa Maria Letizia Melina

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

 

LORO SEDI

 

OGGETTO: INTERROGAZIONE IN MERITO ALL'ATTIVAZIONE DEL III CICLO DI TFA

 

Adunanza n.2 del 15 e 16 novembre 2016

 

IL CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI

 

VISTA la legge n.107 del 13 luglio 2015 "Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti" e, in particolare, il comma 181 che elenca le deleghe al Governo;

 

RICHIAMATI i 10 documenti (tra mozioni ed interrogazioni) elaborati dal CNSU negli ultimi due anni circa il TFA e le lauree magistrali abilitanti che dimostrano come il Consiglio sia sempre stato attento alla tematica dell'accesso all'insegnamento tramite anche la formulazione di richieste e proposte portate all'attenzione del Ministero. Tema incluso alla lettera b) del comma 181 già citato;

 

CONSIDERATA la necessità di garantire agli studenti e alle studentesse attualmente iscritti ai corsi di laurea magistrale una modalità di abilitazione all'insegnamento nelle scuole primarie e secondarie;

 

RITENUTO che sia necessario procedere all'emanazione del bando del III ciclo di TFA il prima possibile

 

RICHIAMATA la mozione del CNSU "Richiesta di attivazione di un ciclo di TFA ogni anno fino al 2017 per l'abilitazione all'insegnamento" approvata il 5 marzo 2015

 

RICHIAMATA l'interrogazione del CNSU "Interrogazione sull'attivazione di un terzo ciclo TFA" dell'8 maggio 2016

 

CONSIDERATI i limiti riscontrati nei meccanismo di attivazione e selezione dei precedenti cicli di TFA e la relativa disomogeneità nelle comunicazioni riguardanti precise tempistiche e modalità di attuazione;

 

CHIEDE

 

al Ministro quali siano le tempistiche precise di emanazione del bando sul III ciclo di TFA e i contenuti della fase transitoria per le seconde fasce (da emanarsi entro metà gennaio).



Versione pdf del documento